Alla finestra, sola, una donna

Luci, ombre e attimi di liberta’

“Sciolgo i capelli, cadono sulla spalla, la veste inutile. La donna nasce una mattina d’estate.
Mi guardo intorno per cercare miei simili, per sapere che non sono l’unica pazza”.
La finestra, simbolo dell’anima che si apre verso gli altri o che, lasciata dischiusa, sollecita uno sguardo indiscreto..

Grazie a Irene Dalla Vecchia e Sofia Bergamo, alla loro freschezza e spontaneita’


Contatti

Compila il seguente form per ricevere maggiori informazioni